Avvisi

DOMENICA DI CARTA  13 OTTOBRE 2019

 

L’ex Manifattura tabacchi a Verona: mostra a pannelli e documentario

 

 

L’Archivio di Stato di Verona intende riproporre la mostra divulgativa sul tema dell’ex Manifattura tabacchi di Verona, già presentata in Biblioteca Civica, presso gli spazi comuni del Condominio di Via Santa Teresa 12 dove è ubicata la nuova sede dell’Archivio di Stato, in occasione di  Domenica di carta 2019. Alla mostra si accompagna la proiezione di un documentario che sarà presentato subito dopo alcuni interventi sul  tema: la Manifattura tabacchi di Verona.

La mostra resterà aperta al pubblico dal 13 al 25 ottobre 2019.

La Nuova Manifattura tabacchi di Verona, inaugurata il 21 aprile 1940 nella zona sud urbana, ha costituito un’attività rilevante non solo per il territorio Veronese, ma anche nel quadro del settore italiano del tabacco. La precedente si trovava in Lungadige S. Giorgio dal 1913 a testimoniare il ruolo privilegiato che la lavorazione del tabacco ha avuto nella pianura Veronese con una delle produzioni più qualificate ed estese.

Chiusa la sede nel 2002, in un’atmosfera malinconica, ma non di aspro conflitto o malcontento fra le parti sociali, la Manifattura tabacchi fa ancora parte dell’attualità cittadina nel quadro del dibattito sul riutilizzo dei suoi spazi. Al momento in stato di abbandono, costituisce infatti uno dei temi ricorrenti dei piani di riqualificazione urbana in mano all’amministrazione comunale.

La documentazione dell’ex manifattura tabacchi, che è stata in parte utilizzata per l’allestimento della mostra unitamente a riproduzioni provenienti dall’Archivio centrale dello Stato,  è giunta all’ Archivio di Stato  in due soluzioni: il primo versamento dell’ente produttore Direzione Compartimentale coltivazione tabacchi è avvenuto nel 1966 ed è costituito da n. 3 buste e 22 registri afferenti al periodo 1939-1960; l’altro versamento risale al 2003 ed è costituito da n.134 buste e da un album fotografico del periodo 1934-2002.

 

La ricerca, promossa da IVRES (Istituto veronese di ricerca e studio), da AGILE (Arte Giovani Impresa, Lavoro, ecc.) e dall’IVrR (Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea), intende ripercorrere le vicende urbanistiche dell’immobile, le vicende agricole e le vicende del lavoro che si sono contemperate in un’unica storia di interesse per tutta la cittadinanza del territorio veronese.

 

Durante l’evento i funzionari archivisti di Stato effettueranno, a richiesta, una breve visita guidata ai depositi dell’Archivio di Stato per gruppi non superiori a n. 15 persone.

L’ingresso a tutti gli eventi è libero e gratuito

La locandina recante il programma invito è scaricabile da qui

AVVISO AL PUBBLICO

Si comunica che giovedì 17 ottobre 2019 la sala di studio resterà chiusa al pubblico per lo svolgimento di una Giornata di sensibilizzazione sulla salvaguardia dei documenti in caso di calamità naturali.

                                                                        LA DIREZIONE

AVVISO AL PUBBLICO

Si comunica che nelle sole giornate di sabato, a partire dal prossimo sabato 8 giugno 2019, l'Archivio di Stato rimarrà aperto al pubblico fino alle ore 13.30.

                                                         LA DIREZIONE

AVVISO AL PUBBLICO

Si comunica che sono stati pubblicati sul portale Antenati  del Ministero per i beni e le attività culturali gli atti di Stato civile relativi al periodo 1871-1942.

  •   Dopo essersi collegati nel portale www.antenati.san.beniculturali.it e aver cliccato: 
  • "accedi al portale Antenati. Gli Archivi per la ricerca anagrafica";
  • "sfoglia i registri";
  •  "Archivio di Stato di Verona"               "

compariranno i comuni censiti e, all'interno di ogni comune, gli nni presenti e, all'interno di ogni anno gli status disponibili (es: citatdinanze, nati, morti, matrimoni, indici decennali, etc.).

Laddove non si dovesse trovare l'anno che si sta cercando, occorrerà contattare direttamente l'anagrafe del Comune di interesse.

                                                                                  LA DIREZIONE



logo

         Ministero per i beni e le attività culturali

DIREZIONE GENERALE ARCHIVI

ARCHIVIO DI STATO DI VERONA


                                      AVVISO AL PUBBLICO

 

Si comunica che da Sabato 8 giugno 2019  gli orari della Sala di Studio varieranno come segue:

Lunedì, Mercoledì e Venerdì dalle ore 8.10 alle ore 16.40

Martedì e Giovedì dalle ore 8.10 alle ore 17,15

Sabato dalle ore 8.00 alle ore 14,30

 Da Lunedì a Venerdì  viene introdotta la presa continua  delle unità archivistiche dalle ore 8.10 alle 13.00 e una  sola presa oraria pomeridiana alle ore 14,30 per un massimo di 7 unità archivistiche nell'intera  giornata.

Il Sabato viene reintrodotta, fino a nuovo avviso, la prenotazione obbligatoria da effettuarsi entro le ore 12.00 del  Giovedì precedente  per un massimo di 6 unità archivistiche per utente.

Le prenotazioni  per il Sabato vanno inviate al seguente indirizzo di posta elettronica:

as-vr@beniculturali.it

 Si ricorda che la ricerca delle unità archivistiche può essere effettuata anche da casa attraverso il portale wwww.davr.it dove sono disponibili, oltre che gli strumenti elettronici di ricerca, anche gli inventari nella sezione inventari on-line.

 Nel caso delle ricerche anagrafiche attraverso i ruoli matricolari o gli atti di stato civile  l'utente deve  sempre indicare le esatte generalità (luogo di nascita, data di nascita o morte) della persona  oggetto della ricerca.


                                                                    LA DIREZIONE



 

                                             AVVISO AL PUBBLICO

Si comunica l'inaugurazione per la riapertura del MusALab Franca Rame Dario Fo sabato 24 febbraio 2018.

Il MusALab sarà quindi aperto al Pubblico con il seguente orario:

da lunedì a venerdì: dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 14.00 alle 17.00;

sabato: dalle  8.00 alle 13.30

  

                                                                                             

                                                                                                  

S                                          

     logo

Ministero per i beni e le attività culturali

DIREZIONE GENERALE ARCHIVI

ARCHIVIO DI STATO DI VERONA

Riproduzione con mezzi propri

L.4 agosto 2017, n. 124

COMUNICATO

Si informano i gentili Utenti che dal 29 agosto 2017 è possibile effettuare riproduzioni con mezzi propri nel rispetto della vigente legislazione sul diritto d’autore e di quanto previsto dall’art. 108 del Codice dei beni culturali e del paesaggio, con le modalità indicate dall’Archivio di Stato di Verona, reperibili in sala di studio e pubblicate sul sito dell’Archivio di Stato, unitamente alla circolare n.33 della Direzione Generale Archivi del 7 settembre u.s.

Riproduzione in ASVR con mezzi propri (L.124/2017)

Ai sensi della normativa vigente (L. 4 agosto 2017, n. 124, Art. 1, comma 171, che modifica in parte l’art. 108 D. Lgs. 42/2004) sono libere le riproduzioni di beni archivistici e bibliografici per le sole attività di studio, ricerca, libera manifestazione del pensiero o espressione creativa, promozione della conoscenza del patrimonio culturale, svolte senza scopo di lucro.


La libera riproduzione si attua ESCLUSIVAMENTE nel rispetto della normativa vigente sul diritto d'autore (Legge 22 aprile 1941, n. 633 e successive modificazioni) e con modalità che non comportino alcun contatto fisico con il bene, né l'esposizione dello stesso a sorgenti luminose, né, all'interno degli istituti della cultura, l'uso di stativi o treppiedi. È altresì libera la divulgazione con qualsiasi mezzo delle immagini di beni culturali, legittimamente acquisite, in modo da non poter essere ulteriormente riprodotte a scopo di lucro.

Si intendono altresì confermati il Regolamento dell’Archivio e i tariffari applicati dall’Istituto alle richieste di riproduzione da remoto e di riproduzione per scopi editoriali o alle richieste di riproduzione per motivi di studio effettuate in sede da chi non intenda avvalersi di mezzo proprio
Gli utenti sono tenuti a leggere attentamente le indicazioni che seguono

In allegato:

- Circolare n. 33 del 7 settembre 2017 della Direzione Generale Archivi

- Circolare n. 39 del 29 settembre 2017 della Direzione Generale Archivi addendum della circ.33 
- Norme di tutela per la riproduzione del materiale
- Riproduzione fotografica con mezzi propri
- Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà
- Estratto del Regolamento di sala di studio e di consultazione aggiornato al 29 agosto 2017 e pubblicato nella sua interezza nel link della pagina web Sala di studio del sito. La Carta dei servizi è anch’essa stata aggiornata al 29 agosto 2017 ed è pubblicata nella relativa pagina web del sito.